QUOTIDIANO FONDATO NEL 1994
24 gennaio 2017
di Daniele SIlvestri

È stato emozionante chiudere l’ultimo concerto di questo “interminabile” tour con quella canzone, Alla fine. Mai suonata prima, la stessa che chiude il disco che ci ha portato in giro per un anno. E con quelle parole all’inizio vagamente profetiche, visto che ci siamo ritrovati a suonarla e cantarla per la prima volta in un concerto che non avrebbe dovuto esserci. Sconfinando nel 2017 quando ero certo che le due date romane dell’auditorium di fine dicembre sarebbero state le ultime.

23 dicembre 2016
di Daniele Silvestri

Io ve la butto là. Ma se facessimo un video? Io e voi intendo… Quello che chiedo a voi, o a chi di voi ne avrà voglia, è di fare una piccola ripresa “rotante” della propria casa, e poi inviarcela. Cioè col proprio cellulare – immagino – inquadrare il luogo in cui vi trovate e che per voi è casa (in senso letterale o in senso affettivo) facendo una ripresa (possibilmente ad altezza occhi) che gira su se stessa. Come nell’esempio che trovate al link https://goo.gl/LvS87m. Magari con l’accortezza (soprattutto se siete in un interno) di avere la giusta luminosità.

10 ottobre 2016
di Daniele Silvestri

Volevo scrivere un articolo, o un post, per parlare di quello che è appena successo, quello che si è appena concluso – circa una settimana fa – insieme all’ultima data degli Acrobati in Tour. Poi però volevo anche scriverne un altro per parlare di quello che deve ancora succedere e che comincerà a breve – fra circa una settimana – per poi proseguire fino alle porte del nuovo anno, e magari oltre.
Alla fine ne scrivo uno solo e metto insieme memoria e progetto, che in fondo è quello di cui parlo dall’inizio. Lo sguardo dall’alto che riesce ad abbracciare il prima e il dopo, il dietro e il davanti, senza rimanere costretto nel precario equilibrio dell’oggi, del qui.

27 luglio 2016
di Daniele Silvestri

Per ora è solo teoria..schizzi su di un foglio…elenchi di nomi, titoli, amici, strumenti, ipotesi… Non so ancora esattamente come sarà, ma in un modo o nell’altro sarà una festa unica. Spero indimenticabile.
La festa del Megafono l’abbiamo chiamata, e abbiamo scelto il parco archeologico e naturalistico di Vulci per darle una collocazione giusta e suggestiva.
L’abbiamo chiamata così sia pensando all’Uomo col megafono, che probabilmente è la canzone con cui ho davvero rotto il ghiaccio e preso una direzione

24 giugno 2016
DI DANIELE SILVESTRI

Pochi giorni… di vacanza, in un posto che amo. Un figlio lontano, partito per il Cile, tra geyser e pinguini, l’altro in procinto di partire per l’Inghilterra (oggi molto più lontana di ieri), e l’ultimo qui con me, ché ancora il mondo per lui è gigantesco e sorprendente anche senza andare lontano…
Pochi giorni di riposo, prima di ripartire con il tour… E intanto, da poche ore, una canzone che se ne va in giro a raccontarmi e raccontarci, Pochi Giorni appunto…
D’altronde il tempo è relativo, e chi non sa stare da solo non lo sa far passare. Soprattutto quando è acceso dalla passione, o – peggio – dalla gelosia. Pochi giorni allora possono sembrare un’eternità… e viceversa.

13 giugno 2016
LA BAND DEGLI ACROBATI IN TOUR SELEZIONA TRE ARTISTI/BAND CHE SI ESIBIRANNO A VULCI IL 6 AGOSTO

Come avrete capito la data in programma a VULCI il prossimo 6 agosto non sarà un concerto qualsiasi. Nelle prossime settimane sveleremo una serie di “iniziative” a cui stiamo lavorando, ma per ora partiamo da qui, ovvero dalla musica. In questo periodo mi capita spesso di incontrare… intercettare… nuove formazioni musicali, nuovi talenti, a volte anche molto interessanti. In realtà mi è sempre capitato, ma ultimamente non so se sono più ricettivo io, o se piuttosto le proposte che arrivano si sono fatte più intriganti.. Fatto sta che ritengo un dovere – se non un privilegio – da parte di chi ha la fortuna di fare un mestiere come il mio, quello di potere ogni tanto fare qualcosa per provare ad aiutare “il nuovo “ ad emergere.
Non sto annunciando niente di rivoluzionario, solo qualcosa di molto sincero. Un piccolo (e rapido) contest da proporre e realizzare in vista della data in questione.

HO CHIESTO ALLA MIA BAND, AI 7 ACROBATI, DI DIVENTARE UNA SPECIE DI GIURIA

Entrando più nel dettaglio, ho chiesto alla mia acrobaticissima band, ovvero ai sette fantastici musicisti che mi stanno accompagnando in questo tour, di diventare da qui al 6 agosto una specie di giuria con il difficile compito di selezionare TRE artisti o band che si esibiscano nel corso della serata. Qui sotto trovate un form tramite il quale inviarci un brano e un link video entro e non oltre il 19 luglio. Loro guarderanno e ascolteranno TUTTO e il giorno 29 luglio emetteranno il loro insindacabile verdetto! Siete pronti? Noi sì e vi stiamo aspettando!

6 maggio 2016
di Daniele Silvestri

Più che una serie di acrobazie, è stata una lunga serie di piccole magie e combinazioni fortunate a mettermi in mano la canzone che poi avrebbe dato il titolo a questo nuovo album.
Era l’inizio del luglio scorso (2015) quando io e un gruppetto di musicisti agguerriti entravamo in uno studio di registrazione a Lecce, il Posada Negro Studios di Roy Paci, per passare insieme tre giorni di pura libertà creativa. Avevo con me un telefono con la memoria piena di appunti musicali o di testo registrati al volo nei mesi precedenti.

20 febbraio 2016
DI DANIELE SILVESTRI

Interrompo per un attimo il racconto delle fasi di realizzazione del nuovo disco, per presentarvi la nuova “rubrica” appena inserita e che trovate qui sotto: voci dall’Africa.
Il bello di non essere un vero giornale sta anche nella possibilità di dare spazio a storie e racconti che probabilmente non avrebbero un grande “appeal” editoriale altrove, ma non per questo hanno meno diritto di essere lette, ascoltate, condivise.. Sembrano storie di un altro mondo, ma invece avvengono solo a qualche ora di volo da qui, in questi stessi giorni, ogni giorno.

3 febbraio 2016
L'Editoriale di Daniele Silvestri

Di Lecce ci sarebbe ancora parecchio da dire, proprio perché è stato quello il vero cuore pulsante di tutto il lavoro, e mentre delle tappe successive è stato tutto documentato, filmato, fotografato… di quei giorni leccesi rimangono solo i nostri ricordi e le ore di registrazioni musicali.
Vorrei dirvi meglio dell’accoglienza di Grazia, o delle cene da Oronzo, o di quell’unico tuffo in mare che ci siamo regalati l’ultimo giorno come premio…

12 gennaio 2016
L'Editoriale di Daniele Silvestri

E quindi Lecce, dicevamo. Singolare quanto la Puglia (e il Salento in particolare) sia diventata un riferimento in questi ultimi anni. Mentre scrivo torno da Lecce dove ho appena finito di girare le riprese del video del primo singolo, tanto per dire… Ma torniamo al racconto. Io e gli altri quattro musicisti ci troviamo direttamente in aeroporto in quel fatidico 7 luglio, destinazione Brindisi. Sembrano tutti presi bene, ma anche un po’ incerti su quello che andremo a fare (tranne forse Lazzaro che mi conosce molto meglio degli altri).